Chi siamo

Centro tutela specie minacciate

Il nostro giardino zoologico nasce  “dalle ceneri” del vecchio Zoo del Monte Lonzina sui Colli Euganei con l’intento di creare un nuovo ambiente, grande, spazioso e soprattutto confortevole per gli animali.

Il vecchio zoo sul Monte Lonzina

Nel 1990  il Parco Faunistico Valcorba comincia i lavori con la posa delle prime pietre seguita dalla  piantumazione degli alberi e la creazione dei primi exhibit. Dopo  anni di duro lavoro, nel 2000 finalmente i cancelli sono stati aperti!

Attualmente il Parco si estende su una superficie di 200.000mq, ombreggiata da circa 22000 piante ed accoglie animali di oltre 70 specie ospitati in ampi reparti studiati, costruiti con materiali naturali (pietra, legno, piante e…tanta passione) e continuamente rinnovati per le loro specifiche esigenze.

Il nuovo zoo “Parco Valcorba”

Il vecchio concetto di zoo, inteso come mostra di animali, da noi è stato abolito e non fa parte del nostro modo di pensare e di essere.
Per noi il Parco è uno strumento per insegnare il rispetto della natura in tutte le sue forme… chi entra non può che rimanere affascinato ed ispirato dall’enorme ricchezza che la natura ci offre. La nostra speranza è che il visitatore esca consapevole che il futuro di queste meraviglie dipende esclusivamente dalla “buona educazione” dei nostri piccoli gesti quotidiani che spesso entrano in conflitto con i delicati equilibri naturali.

Il Parco è membro UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari) e del suo gruppo di lavoro di educatori (Eduzoo) attraverso il quale vengono create e lanciate sempre nuove campagne e progetti di sensibilizzazione. Inoltre, dal mese di ottobre 2018 è entrato a far parte di un’associazione ancora più importante e prestigiosa, l’EAZA, l’associazione europea che riunisce gli zoo e gli acquari migliori del continente.